Qual è l'intolleranza al lattosio? Cibi alternativi

Autore: admin1cl

Il lattosio è lo zucchero nel latte e quando parliamo che una persona ha l'intolleranza al lattosio significa che il suo corpo non è in grado di digerire il lattosio. Questo perché il corpo non è in grado di produrre abbastanza lattasi che è l'enzima che rende possibile digerire il lattosio .

 Cos'è l'intolleranza al lattosio? Diete alternative

L'intolleranza al lattosio è molto più comune di quanto possa sembrare all'inizio. Le persone che ne soffrono soffrono di dolore e fastidio nello stomaco come gas o gonfiore dopo aver consumato cibi che hanno lattosio .

Ci sono diversi gradi di intolleranza a seconda di ciascuno persona, in alcuni casi basterà che ne prendano una piccola quantità per sentire i sintomi e in altri casi più miti avranno bisogno di almeno due occhiali per provare questi disagi.

Va tenuto conto che il latte contribuisce a il nostro corpo il calcio di cui ha bisogno, quindi di solito è un alimento base nella dieta. Tuttavia le persone che sono intolleranti al lattosio non possono consumarlo, perché come abbiamo visto il tuo corpo lo respinge.

Alternative al latte

Fortunatamente oggi ci sono alternative al latte di mucca nelle bevande vegetali. Per esempio possiamo trovare sul mercato il ben noto latte di soia mandorla, riso o avena .

Inoltre, è possibile trovare il latte di mucca che i produttori hanno estratto il lattosio . C'è anche latte a basso contenuto di lattosio . A seconda del livello di tolleranza di ciascuno, si può prendere un tipo o un altro.

Tra tutte queste bevande vegetali, il cosiddetto latte di soia è il più normale e possiamo anche trovarlo sotto forma di yogurt o altro derivati. Quello delle mandorle è anche molto bravo a ridurre i livelli di colesterolo. Se parliamo del latte di riso è una bevanda facile da digerire, che è anche molto ricca di fibre e aiuta anche a ridurre il colesterolo. È anche raccomandato per le persone con malattia celiaca o diabetici. Infine, latte d'avena incorpora una grande quantità di fibre, vitamine e minerali.