Storia di antibiotici, perché non funzionano sempre?

Autore: admin1cl

Secondo un rapporto, negli Stati Uniti, 1 persona su 25 in ospedale è vittima di un'infezione acquisita in ospedale e 200 persone muoiono giorno dopo giorno a causa di un'infezione intraospedaliera.

 antibiotici, perché non funzionano sempre?

Ciò evidenzia l'importanza degli ospedali che hanno personale specializzato, che ha seguito un corso di infezione intraospedaliera. In occasione di questi dati, è pertinente esaminare l'origine degli antibiotici e l'uso che è stato loro dato.

All'inizio del 20 ° secolo, le infezioni erano classificate dal colore delle ferite, quello potrebbe essere bianco e nero. Se il paziente aveva il pus bianco, la situazione era poco preoccupante. Ma se era nero, le cose sono cambiate radicalmente. A quel tempo non c'era altro modo se non affrontare questo problema in quel modo. Gli antibiotici non esistevano ancora.

Il primo prezioso antibiotico scoperto fu la penicillina

Già a metà degli anni Quaranta apparve la penicillina, che è stato il primo antibiotico importante. Alla fine i pazienti non dovettero morire per un'infezione e i medici iniziarono a usare questo farmaco, ma non sempre bene.

Nei successivi tre decenni, i grandi laboratori scoprirono diversi nuovi antibiotici che dovevano essere vendere. Questo è il motivo per cui hanno convinto i medici a sostituire gli antibiotici che stavano già usando, e questo ha dato loro buoni risultati.

È stata l'alta disponibilità e il poco controllo sulle vendite di antibiotici in molti paesi che Ciò ha portato alla comparsa del cattivo fenomeno dell'automedicazione, nonché all'uso indiscriminato di questi medicinali. Inoltre, l'industria di bovini, bovini e suini ha iniziato a usare tonnellate di antibiotici per nutrire gli animali, facendoli ingrassare enormemente mentre facevano i loro profitti.

 Il primo prezioso antibiotico scoperto was penicillin

Gli antibiotici non sono efficaci quando compare la resistenza batterica

I batteri sono esseri viventi che hanno milioni di anni ed è stato causato dall'abuso di antibiotici, che sono sviluppano rapidamente meccanismi di riconoscimento e neutralizzazione dell'azione degli antibiotici. Questo è noto come resistenza batterica.

Questo è, né più né meno, la causa della quale numerosi antibiotici non possono adempiere alla loro funzione, dal momento che i batteri resistono a loro. Sfortunatamente, questo fa sì che i pazienti più vulnerabili muoiano di infezioni che potrebbero essere state controllate in passato.

Dove sono i pazienti con le infezioni più gravi?

Pazienti con le infezioni batteriche più gravi si trovano negli ospedali, che è a sua volta il luogo in cui vengono usati i più potenti antibiotici. Va tenuto presente che per questo ci sono personale altamente qualificato.

Negli ospedali ci sono i ceppi di batteri più resistenti che esistono in tutto il pianeta, per i quali dobbiamo cercare di ridurre al minimo il tempo di permanenza del pazienti in loro. Tuttavia, molte persone non lo capiscono in questo modo e pensano di essere cacciati il ​​prima possibile.